Kyu Shin Do Kai Fidenza

Scuola Superiore di Arti Marziali

La vera tecnica del corpo, il Waza di questa scuola di Jawara, deve essere la Sostanza dello Spirito.
La Sostanza è lo Spirito. - Da un testo tradizionale della scuola Jawara, Kyu Shin Ryu.

SOFIA, BRONZO A BERLINO: TALLIN SEMPRE PIU' VICINA

Sabato 4 maggio 2013.

Come l'anno scorso Sofia conquista a Berlino l'ennesima medaglia europea (ormai abbiamo perso il conto) e compie con ogni probabilità il passo decisivo per aggiudicarsi la partecipazione ai Campionati Europei del mese prossimo a Tallin.

Mi scuso per la scarsa fantasia, ma a causa della mancanza di informazioni, la cronaca della gara di Sofia è fornita dal sito ItaliaJudo (Articolo completo disponibile al link http://www.italiajudo.com/news.asp?id=897):

 

"E di un bronzo il bottino dell’European Cup di Berlino dopo la prima giornata di gara:  Sofia Fiora, protagonista assoluta tra gli atleti oggi sul tatami, con sette incontri conquista la terza medaglia nel circuito continentale. Quella di Berlino, si è dimostrata come previsto, una delle tappe più difficili e partecipate di tutto il tour europeo under 18: a rendere scivoloso il terreno germanico, ci hanno pensato, oltre ai soliti azeri, belgi, olandesi e tedeschi – per fare alcuni nomi delle nazionali giovanili più “efficaci” sul piano internazionale – le giovani nipponiche, a cui han fatto eco Russia, Brasile e Turchia.

 
L’Italia, pur orfana dei più noti Pantano, Manzi e Zanasi che hanno abituato bene tra i pesi leggeri, ha detto la sua con vivacità rendendosi protagonista di incontri davvero interessanti.
 
Sofia Fiora (52 kg) è partita bene con la tedesca Sarah Gruenewald, inchiodata al suolo nonostante un leggero malessere impedisse all’azzurra di esprimersi al meglio; bene anche con l’olndese Myrthe Assies e con la brasiliana Paula Silveira superate di gran classe. Non ingrana l’incontro con l’altra carioca Layana Colman e Sofia deviare verso i recuperi dopo quattro sanzioni. E’ una ritrovata Sofia a condurre da principio gli incontri di recupero con la tedesca  Nina Koenning e con l’olandese Damla Caliskan, entrambi vinti di gran giustezza. Non è da meno la finale per la medaglia di bronzo, che Sofia strappa alla tedesca Laura Akermann ingabbiata senza pietà. Ottimo il suo bronzo, un bronzo che conferma il suo valore anche a livello internazionale."
 
Sofia bronzo a Berlino 2013
 

CASTELFRANCO & ROAD TO TALLIN: BERLINO

 

Domenica 28 aprile 2013.
Si sono comportati bene i nostri ragazzi al 41° Trofeo Internazionale Castelfranco Emilia. Ecco i risultati.
Donnino Rastelli 2° Classificato (JUN -73 Kg M).
Eleonora Zamboni 2^ Classificata (CAD -57 Kg F).
Lia Scaglioni 3^ Classificata (CAD -70 Kg F).
Emanuele Aimi 3° Classificato (ES.A -81 Kg M).
Mattia Dodi 3° e Matteo Spaggiari 5° (ES.A -60 Kg M).
Dinu Caraus 1° Classificato (ES.B -40 Kg Maschili).
Congratulazioni a tutti quanti e agli accompagnatori.
 
SOFIA, ROAD TO TALLIN: BERLINO
Sofia riprende immediatamente il cammino per poter partecipare ai Campionati Europei Cadetti di quest'estate (si svolgeranno dal 21 al 23 giugno a Tallin, capitale dell'Estonia, da cui il titolo dell'articolo). Dopo le prime due tappe di successo a Zagabria e Teplice, entrambe coronate da splendide medaglie d'argento, partirà questo giovedì alla volta di Berlino (stesse identiche tappe dello scorso anno). Gareggerà sabato mattina 4 maggio nella -52 Kg.
Noi le dedichiamo ovviamente un grande abbraccio e le auguriamo buona fortuna. Anche se la fortuna, quando credi fermamente in ciò che fai, influisce ben poco.
 
 

41° Trofeo Internazionale Castelfranco Emilia

Saranno in tanti i nostri ragazzi a gareggiare questa domenica 28 aprile a Castelfranco Emilia dove, presso il Palazzetto dello Sport di via Magenta, si svolgerà il 41° Trofeo Internazionale di Judo cittadino. In attesa di cedere la parola ai tatami, ecco la lista dei nostri gareggianti.

Ore 9:00 Esordienti A-B.

Leonardo Fiora (11 anni, Cintura Blu, -42 Kg M).

Francesco Dassi (13 anni, Cintura Blu, -45 Kg M).

Emanuele Aimi (14 anni, Cintura Blu, -81 Kg M).

Mattia Dodi (13 anni, Cintura Blu, -60 Kg M).

Matteo Spaggiari (14 anni, Cintura Blu, -60 Kg M).

Dinu Caraus (12 anni, Cintura Blu, -40 Kg M).

Igor Cusulinschi (14 anni, Cintura Blu, -45 Kg M).

Ore 11:00 Cadetti.

Eleonora Zamboni (17 anni, Cintura Nera 1° Dan, -57 Kg F).

Lia Scaglioni (16 anni, Cintura Nera 1° Dan, -63 Kg F).

Giulia Rodolfi (16 anni, Cintura Blu, -52 Kg F).

Adrian Voronin (15 anni, Cintura Blu, -60 Kg M).

Gaia Scaglioni (15 anni, Cintura Blu, -63 Kg F).

Gaia Morillo (14 anni, Cintura Blu, -52 Kg F).

Ore 13:00 Junior-Senior.

Donnino Rastelli (18 anni, Cintura Nera 1° Dan, -73 Kg M).

 

Buona fortuna a tutti. Ricordo che la gara è valida per l'acquisizione dei punti per i Dan della Fijlkam quindi forza !!!

 

 

ANCORA SOFIA, ANCORA ARGENTO EUROPEO

Sabato 20 aprile 2013. European Cadet Cup di Teplice (Rep. Ceca).

Si conclude con un abbraccio l'ennesima avventura europea Under 18 di Sofia, un abbraccio che cancella l'amaro della sconfitta in finale. Già, perchè se chi ti batte si chiama Katja Stiebeling, milita nel Judo Club di Herrenberg (città storicamente gemellata con Fidenza), e la consideri un amica, la delusione lascia il posto alla soddisfazione di essere arrivata ancora una volta li in alto.

Ai sedicesimi di finale Sofia schiena la polacca Kowalczyc in ippon, così come supera di waza-ari la fastidiosa tedesca Akermann agli ottavi e la francese Astride Gneto ai quarti, ancora ippon. La semifinale si rivela ostica contro la britannica Fraser, ma Sofy con il secondo waza-ari di giornata riesce comunque ad avere la meglio e ad aggiudicarsi la sua seconda finale europea, peraltro consecutiva. Quindi, come suddetto, in finalissima la sconfitta per ippon contro la tedesca Katja Stiebeling (peraltro campionessa europea in carica, mica una qualunque).

Calcolatrice alla mano, Questa medaglia permette a Sofy di portarsi momentaneamente a quota 84 punti nella Ranking Lista Cadetti, ovvero al terzo posto in classifica alle spalle dell'israeliana Shemesh (120) e della georgiana Janashvili (92). Per non parlare dei netti miglioramenti che le hanno permesso di passare dai due bronzi dello scorso anno in questi stessi tornei, alle attuali luccicanti medaglie argentate.

Siamo tutti fieri di te !!!

 

Sofia, a sinistra, medaglia di bronzo a Tepilce 2013

 

 

Pagine

Utenti on-line

Attualmente ci sono 0 utenti collegati.